Il coordinamento politico comunale di Frascati di Sinistra Ecologia Libertà – anche a nome di iscritte, iscritti e simpatizzanti – esprime preoccupazione e ferma condanna per la grave intimidazione di questa notte rivolta al Partito democratico cittadino, con il tentativo di effrazione della sede, una bandiera bruciacchiata e l’insegna distrutta. Diamo la nostra piena solidarietà agli amici e compagni del Pd di Frascati per questo gesto vigliacco e intimidatorio di cui sono stati fatti oggetto, pronti a fare la nostra parte al loro fianco per manifestare la condanna di tutti coloro che hanno a cuore la democrazia e il civile confronto politico.

Da alcuni anni assistiamo con preoccupante crescente frequenza a gesti di vero e proprio squadrismo, spesso purtroppo sminuiti da alcuni come “bravate”, che manifestano la recrudescenza di razzismo, sessismo e intolleranza nel nostro Paese. La politica, quella vera, deve stroncare immediatamente, anche nel linguaggio di alcuni alti esponenti nazionali, questi rigurgiti di un passato che è stato definitivamente cancellato dalla nostra storia grazie al patto costituzionale, da cui è nata la nostra Repubblica democratica, antifascista, pacifista e fondata sul lavoro che proprio ieri ha festeggiato il suo 65° anniversario.

La strana coincidenza della ricorrenza del 2 giugno con il vile attacco subito dagli amici e compagni del Pd di Frascati deve far riflettere, insieme alle modalità dell’accaduto.