Massimo Marciano

“Dopo vent’anni, la Sinistra torna ad avere una responsabilità di vertice nel governo della città di Frascati”. Così Massimo Marciano, coordinatore di Sinistra Ecologia Libertà di Frascati, commenta la nomina di Damiano Morelli a Presidente della Società Tuscolana Servizi srl, la multiservizi partecipata al novantaquattro per cento dal Comune di Frascati.

L’incarico è stato formalizzato ieri dall’Assemblea dei soci, che si è riunita per l’approvazione del bilancio 2010 e per la nomina del Consiglio di amministrazione. L’Assemblea ha anche riconfermato nel Cda Paride Pizzi, nel ruolo di amministratore delegato, e Alessandro De Luca, consigliere espresso dal Comune di Ciampino.

“Dopo i due Sindaci socialisti - prosegue Marciano - che nel periodo tra il 1976 e il 1981 hanno guidato giunte comunali che vedevano insieme Pci, Psi, Psdi e Pri, la Sinistra torna ad avere nella nostra città una piena responsabilità politica e gestionale. Lo fa in una struttura che, come vogliono le recenti normative per l’affidamento esterno di servizi pubblici che prima erano gestiti dagli Enti locali, fornisce ai cittadini per conto dei Comuni di Frascati, Ciampino, Colonna e Nemi una serie di servizi essenziali per le comunità del territorio. La decisione del Sindaco Stefano Di Tommaso di designare Morelli alla presidenza della Sts è un riconoscimento dell’importanza del ruolo politico di Sinistra Ecologia Libertà nel governo cittadino e delle capacità dimostrate da Damiano nel suo precedente incarico di assessore al bilancio, nel quale era stato chiamato in rappresentanza di ‘Frascati a Sinistra’, la lista unitaria della Sinistra cittadina”.

“Siamo consapevoli - conclude Marciano - della responsabilità che, attraverso Morelli, ci è stata affidata, con il ruolo di indirizzo politico e gestionale nella Sts srl: una società che da anni rappresenta, oltre che una garanzia per la fornitura di servizi essenziali alla cittadinanza, anche un baluardo di tutela occupazionale per tanti lavoratori. Il Presidente Morelli sarà chiamato, nei prossimi tre anni, a dare risposte alle aspettative dei cittadini, dei lavoratori e delle loro famiglie con la trasparenza e la sensibilità istituzionale che la Sinistra sa dimostrare quando viene chiamata al governo della cosa pubblica”.